C’è amore anche dove non lo sappiamo leggere – Stralcio libro “Io sono d’Oro” di Gabriele Policardo

Le Poesie di ADA (arte di ascoltare)

“C’è amore anche dove non lo sappiamo leggere, dove non ce lo aspettiamo, dove le nostre idee, convinzioni, leggi familiari, condizionamenti c’impediscono di riconoscerlo. Per questo la sua divina potenza è ingovernabile e imprevedibile.
L’amore è gravitazione celeste, è energia pura ma di uno stato più sottile. Incanalato nella gravitazione umana, la sua vibrazione superiore è troppo forte per essere contenuta, sopportata, accolta. Entra allora in gioco la paura. La fuga. La dissoluzione.
Tutti gli amori iniziano felici.
L’anima è immersa in un bagno di energia, respira amore puro — la sua vera natura — e i due amanti s’illuminano a vicenda.
Per un tempo più o meno lungo, le strutture antecedenti vengono tralasciate, cosicché schemi, divieti, memorie e l’esempio di chi ci ha preceduto, vengono oscurati da questa grande luce. Ma le dinamiche irrisolte, i segreti familiari, i sospesi, i traumi gravi, le leggi e le fedeltà vanno onorati:…

View original post 32 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...